Skip to content

L’Importanza di sapersi relazionare. Psiche-Cervello-Organo

Nella vita oltre al cibo sano è fondamentale il modo in cui ti relazioni con te stesso e con gli altri, perchè ciò andrà a definire l’andamento della tua esistenza ed il tuo stato di salute.

“Sei” solo “ciò che mangi”? o Sei anche ciò che pensi?
Il pensiero può essere considerato un alimento?
Il pensiero è come un treno i quali conducenti sono le emozioni.
Perdonare, odiare, amare, giudicare.
La capacità di osservarle li rinchiude in una ricetta della coscienza specifica che possiamo plasmare a nostro piacimento.

Talvolta sei talmente arrabbiato per una situazione che non “la mandi giù”. E’ un boccone amaro. Eppure è solo un pensiero, o un’emozione.
stimolo-organismo-stress

Allora ci si domanda “come fa quest’emozione a possedere un sapore ben preciso e come può, mi chiedo, essere nello stomaco. E come mai ho questo senso di nausea?”.
La soluzione sta a un bivio:
– accetta la situazione (che non ti piace) così com’è,
– vomita(la) e liberatene.

Come avevo accennato in questo articolo la vita è come una ricetta.
Ogni esperienza di vita prende forma tangibile, ed anche se non si vede e non se ne possono misurare le dimensioni, essa ha un’influenza prettamente biochimica nel nostro organismo. Ciò accade, perchè cervello e intestino, così come mente e corpo, comunicano costantemente, si scambiano informazioni, relazionano.

Ecco perchè diventa determinante definire il modo in cui ti relazioni con te stesso e con chi frequenti. Perchè ciò che scegli con consapevolezza condizionerà radicalmente l’andamento della tua vita.

Mangiare sano è sicuramente molto importante, perchè ti permette di prenderti cura del tuo corpo, rigenerare e dare energia alle cellule, far funzionare bene il sistema endocrino e digestivo. Inoltre le tue scelte alimentari hanno un impatto ambientale, economico, sociologico, antropologico ed epigenetico.

 

Invero, relazionarti in un certo modo ti risulterà ancor più importante.
Relazionarsi deriva dal latino “relatio” che significa riferire.
La psiche registra i dettagli del modo in cui fai esperienza di un determinato evento e lo inoltra al cervello che a sua volta riferisce ai neurotrasmettitori di trasportare il significato simbolico del senso di quell’esperienza ad un organo specifico.
Un imbarazzo produce rossori sulle guance; la paura di essere schiacciati o di scappare provoca un dolore ai reni; la tristezza colpisce i polmoni, mancanza d’aria e ossigenazione; la crisi d’identità e l’eccesso di attività cerebrale colpiscono il colon e seccano la pelle; da un forte sentimento d’amore ne emerge un aumento del battito cardiaco, e così via..
Tuttavia, imparare ad ascoltare questi messaggi, permette di iniziare a comprendere che i pensieri a cui scegliamo di dare maggiore ascolto hanno la medesima importanza di scegliere un tipo di alimento per nutrire il nostro corpo.

Sapersi nutrire significa anche ascoltarsi interiormente,
perché fame e sazietà non dipendono solamente dalla quantità di fibra che assumi, ma dal modo in cui ti relazioni con ciò che ti turba il cuore e la mente.

Alexander Pincin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...